martedì 13 novembre 2007

3.068.957 + 1 firma (FALSA)

Dicevamo che ci sembrava un po' strano che uno andasse lì bello bello e "firmasse", e ci interrogavamo su cosa sarebbe successo se fossimo andati lì e avessimo firmato a nome di, che ne so, Nazzareno Strampelli...



Nel frattanto vi aggiorniamo che, in questi ultimi giorni, non si svolge più un referendum, ma una vera e propria caccia al voto, infatti sono diventati tutti un po' più prosaici e hanno deciso di cambiare le schede per semplificarsi il lavoro... c'erano troppi campi da compilare e il lavoro diventava pesante.

I risultati ufficiali.

Hanno comunicato oggi i risultati ufficiali. Secondo loro hanno raccolto 3.068.958 firme (di cui almeno una falsa: la nostra).

Sempre secondo loro i voti risultano così ripartiti:
_______________

5.363 ottenuti tramite SMS
(un po' pochini visto il can can messo su da Striscia. Verrebbe da dire giusto giusto gli amici, e questo già la dice lunga)
_______________

504.256 ottenuti tramite votazione on-line
(beh, qui sono migliorati, perchè significherebbe che hanno raccolto 8.300 voti al giorno - ovvero circa 6 voti al minuto, 1 ogni 10 secondi, anche alle 5 di mattina della Domenica. Dicevamo migliorati perchè nei primi 2-3 giorni i voti raccolti on-line erano appena 150, poi hanno oscurato il contatore, chissà...)
_______________

2.559.339 ottenute grazie ai banchetti
(Il numero è certo rilevante, anche perchè vorrebbe dire che, contro ogni evidenza video e non solo (1) (2) (3), sono riusciti a raccogliere circa 2.350 firme per ogni banchetto, ad un ritmo di ben 6,5 firme al minuto. Il problema resta da capire dov'erano localizzati questi banchetti che hanno, da soli, raccolto 25-30 firme al minuto visto che tutti quelli che abbiamo visitato noi, se andavano a 20 firme l'ora - 1 ogni 3 minuti - si usciva poi fuori a bere!)

Certo, sempre che Gutenberg non abbia aiutato...

11 commenti:

Anonimo ha detto...

Certo che è vergognoso... una faccia di palta del genere era un po' che non si vedeva.

Mi domando solo come siano poi pervenuti alla cifra esatta di 3.068.957 (+1). Avranno usato un algoritmo particolare?

LG

Anonimo ha detto...

la verità è che due mesi fa ci prendevate per il culo.. Dicevate: "Non ce la farete mai!!".. Oggi mangiate polvere.. e denunciate brogli, senza avere le prove, come Berlusconi..
impararate a rispettare le idee altrui, le idee di 3.068.957 persone..
e la conta non è finita..
bye..

luschi ha detto...

Su "Il Padova" di oggi è stato pubblicato il seguente articolo (di Andrea Sgaravatti, definito "consulente ambientale"):

Il Veneto, insieme a Friuli
Venezia Giulia, Lombardia,
Calabria e Sicilia, è una regione
favorevole agli Ogm.
Quello dell’utilizzo degli organismi
geneticamente modificati
è un argomento decisamente
complesso e difficile da
affrontare nello spazio dedicato
a questa rubrica. Limitiamoci
a ricordare che sono
il frutto dell’inserimento di un
gene di un organismo nel dna
di un altro organismo con il
quale il primo non avrebbe
mai potuto incrociarsi per via
naturali. Secondo le multinazionali
che li producono gli
ogm ridurrebbero l’uso di pesticidi,
aumenterebbero la
produttività e potrebbero addirittura
contribuire a contrastare
la fame nel mondo. Sembra
invece che rappresentino
una seria minaccia per la biodiversità
anche perché contaminano
le colture biologiche
al di fuori del campo coltivato.
Certo i prodotti derivati
dall’agricoltura biologica che
non utilizzano ogm ci sono e
sono certificati per cui in teoria
basterebbe leggere le etichette
e scegliere solamente
determinati prodotti. Il punto
è che non abbiamo sempre il
tempo e la voglia di cercare le
certificazioni, appurare il luogo
di provenienza del prodotto,
assicurarci che non siano
stati utilizzati ogm e magari
cercare di spendere il meno
possibile. Dobbiamo essere sicuri
che i prodotti di origine
italiana non utilizzino ogm.
Ecco perché diventa importante
partecipare al referendum
contro l’utilizzo degli
ogm. Abbiamo ancora un paio
di giorni, fino al quindici, e lo
possiamo fare dalla nostra
scrivania: basta collegarsi al
sito www.liberidaogm.org.

Insomma, costui sostiene che, siccome la gente pensa che gli ogm facciano male ma non ha voglia di far fatica a leggersi le etichette, allora essi andrebbero messi al bando. Che dire... non vorrei sembrare offensivo, ma tale tesi non mi sembra particolarmente intelligente.

Lancillotto ha detto...

Al secondo "anonimo", credo che siano persone diverse... (se pensavamo di essere gli unici vedo che dobbiamo ricrederci)

Noi non diciamo affatto che ci siano stati brogli (non ne abbiamo alcuna prova), questa è un'inferenza che fai tu. Noi diciamo solo che le affluenze alle urne da noi testimoniate non supportano la vostra "tesi" dei 2.5 M di firme raccolte "sul campo". Inoltre dimostriamo che tecnicamente era possibile votare con nomi falsi... non esistendo nessun controllo.

Tutto qui...

Mi attacco poi a Luschi il cui ragionamento non fa una grinza. Il grosso tema è che avete convinto la gente, almeno quella poca che l'ha fatto sul serio, a firmare il vostro "strambo" foglietto (almeno questo concedilo, il testo del quesito era una scemenza) utilizzando argomenti fallaci... e questo non è nè bello nè onesto nei confronti della gente. Ecco questo è quello che, al di là di come vi siete procurati i voti, non vi fa onore.

Ciao

Anonimo ha detto...

quello degli argomenti fallaci è un tuo arbitrario parere, quindi rispedisco al mittente le accuse di poco onore..
piuttosto non fa onore a voi e ad alcuni vs commentatori suggerire che ci siano stati brogli.. e poi negarlo..
cosa significa altrimenti la vignetta di Gutemberg? E' una inferenza mia? E cosa significherebbe "avete convinto la gente, almeno quella poca che l'ha fatto sul serio, a firmare" se non che ci siano stati brogli? Ma per favore, che ipocrisia..
voi testimoniate che l'affluenza alle urne non giustifica il numero di tre milioni: ma voi che ne sapete? In tutti i banchetti che ho fatto a Bg, io i BBB non li ho visti.. e mica abbiamo raccolto voti solo con i banchetti..
ma a voi che lo dico a fare? Credete pure ciò che più vi piace..

Artù ha detto...

Caro anonimo,
forse ci siamo sbagliati e abbiamo beccato sempre banchetti con poca affluenza.
Forse avete raccolto 3 milioni di firme. Proviamo a darlo per vero.
Le avete però raccolte usando la menzogna.
Dite che l'agricoltura italiana è di qualità, che è vero, ma non dite che usa già gli OGM e senza questi si fermerebbe. Quindi agricoltura di qualità e OGM non sono in contraddizione. Non dire questo ai vostri votanti, è mentire.
Se siete contenti voi dei vostri argomenti...e dei vostri votanti consapevoli, non turberemo troppo i vostri sonni.
Saluti, Artù

Parsifal ha detto...

Personalmente non mi importa piú di tanto quante firme abbiate raccolto. Lo stesso Capanna a inizio campagna ha dichiarato che il fine ultimo non era la raccolta di firme, perché che i consumatori siano contrari agli ogm lo si sa giá (basta leggere i sondaggi), il fine era informare su questo argomento. INFORMARE??? Mi spieghi dov'era questa informazione se ai banchetti piú che il volantino io non ho visto? E non avrai il coraggio di dire che quel volantino contiene Informazioni. Mi spieghi dov'é l'informazione se le testate che hanno intervistato professori universitati come controvoce a Capanna sono stati accusati di oscurare la vostra campagna? E dov'é la correttezza quando il vostro portavoce invece di rispondere nel merito delle questioni (peraltro, giustamente non lo fa visto che non ha alcuna competenza in merito) si limita ad accusare (peraltro neanche con fondamento) che chi osa contraddirlo é venduto alle multinazionali?
E a proposito di essere venduti, mi spieghi da dove vengono i 500.000 euro che sono stati spesi in questa campagna (e sarebbe costata di piú se non fosse stato per il contributo dei volontari)? Non mi dirai che vengono dai bilanci delle Acli o Volontari per lo sviluppo ecc. Non sará che vengono principalmente da Coop e Coldiretti, che non mi risulta siano associazioni no-profit che non hanno alcun interesse economico in questa faccenda?

Trovo poi interessante fare un bilancio di questa "votazione": la Coldiretti non fa che dire che con l'anti-ogm si difende il made in Italy. Ma vorrei che un giorno mi spiegassero come fa il mais ogm a mettere in pericolo la tipicitá dei prodotti italiani, visto che il mais tutto é tranne che un prodotto tipico italiano! Facevano notare ieri che le tre regioni con piú prodotti DOP e IGP da sole contano il 49% dei voti. Un chiaro segno della percezione distorta di questa faccenda.

Se hai risposte, grazie per postarle, sono sinceramente interessata a capire le motivazioni che vi hanno spinto a spendere del tempo per questa campagna.

Anonimo ha detto...

ecco, va meglio..

le accuse di oscurantismo, di lobbing, di essere menzogneri volano da tutte e due le parti, inutile che facciate le vittime e cerchiate di accreditarvi come custodi della verità..

nel merito, vi ho già espresso le mie opinioni due mesi fa qui e in www.marcellosaponaro.it.. le ns motivazione le trovate sui nostri siti, che voi conoscete già..
anche le vostre obiezioni le conosciamo già..
inutile riproporre il teatrino, no?

alla prossima..

Parsifal ha detto...

Devo essermi persa i tuoi commenti di due mesi fa su questo blog, ma mi permetto di dire che le motivazioni non sono per niente chiare dal sito della campagna né dal volantino distribuito insieme alla scheda di voto. In cui si legge:

In questa prospettiva gli Ogm sono incompatibili e inaccettabili:
sarebbero economicamente non convenienti e, per di più, ci priverebbero, omologandoci, della eccezionale originalità dei nostri prodotti.


E' questa la motivazione del no agli ogm?

Scusa se uso questa sede impropria per farti queste domande, ma non mi capita spesso di avere a portata "di tastiera" qualcuno personalmente coinvolto in questa campagna.

P.S.: se sei dei Verdi, mi piacerebbe avere un tuo commento sulla vostra iniziativa di chiedere un innalzamento dei livelli soglia europei sulle fumonisine nel mais. Ciao

Artù ha detto...

Caro anonimo,
io non ho visto o non ricordo le tue motivazioni.
Puoi quindi per favore dirmi se sei d'accordo con la seguente affermazione:
"Liberi da OGM dice che l'agricoltura italiana è di qualità, ma non dice che usa già gli OGM e senza questi si fermerebbe. Quindi agricoltura di qualità e OGM non sono in contraddizione. Non dire questo al pubblico è mentire."
Prova a rispondere e ad argomentare su questo.
Poi, se vuoi, puoi proporre tu altre affermazioni equivalenti.

Saluti, Artù

Lancillotto ha detto...

Caro anonimo bergamasco, ci dispiace che tu non ci abbia visto in tutti i banchetti che hai fatto... a dire il vero non ti abbiamo visto nemmeno noi (come mostriamo nel video), sarà per la prossima volta.

Però il punto è un altro. Vorrei cercare di spiegarti un aspetto molto importante, anzi cruciale, in tutta questa faccenda e che secondo me voi avete ingenuamente trascurato e sottovalutato.

Voi dite di aver raccolto 3 milioni di firme. Le avete raccolte con gli SMS (molto poche), con internet (ma in modo non trasparente: perchè rendere invisibile il contatore dopo 3 gg, non è un po' sospetto?), con i banchetti (ma gente ai banchetti non ce n'era! noi l'abbiamo dimostrato nei video, ma indirettamente lo riconosci anche tu) poi però aggiungi (o uno dei tanti anonimi che girano qui intorno) che giravate con le schede in tasca per farle firmare a parenti ed amici (e quindi è da supporre che la maggior parte siano state raccolte in questo modo... almeno 2.300.000)...

...ora, puoi tu garantire che tutte quelle firme "amichevoli" siano vere e non come la "nostra"? Puoi garantirci che nessuno dei vostri volontari, magari in preda ad un attacco OGM-fobico non abbia cercato, nel buio della sua stanza, di "gonfiare" le firmette, chessò, magari attingendo direttamente dall'elenco degli iscritti COOP o Coldiretti?

Che sistemi di controllo avete adottato per garantirci (a noi Popolo Italiano, che volete condizionare con questa vostra iniziativa) che questi numeri corrispondono a voti veri, liberi e consapevoli? Dovremmo forse accontentarci della parola di Capanna (o tua)? Così come avremmo dovuto fidarci di lui sul sapore della fragola-pesce, visto che nessun altro essere vivente, oltre a lui, l'ha mai assaggiata (o vista)?

Se non puoi garantire (sì siete voi che avete da dimostrare qualcosa, non noi, l'onere della prova è a carico vostro) in modo inoppugnabile e incontestabile che tutte queste firme sono "vere"... allora caro mio, mi dispiace, ma hai lavorato per nulla.

Perchè, visto ciò che avete fatto e detto in questi mesi di campagna, non ce la sentiamo proprio di fidarci di voi...

Ciao e alla prossima.

Related Posts with Thumbnails