mercoledì 16 aprile 2008

Tra il dire ed il fare...

...c'è di mezzo il mare, dice l'antico proverbio.

Per questo non possiamo che essere in attesa dei fatti, perchè di parole (e non solo) ne abbiam piene le tasche.

Segnaliamo comunque quelle emesse dall'on. (nonchè Presidente del Consiglio in pectore) Berlusconi intervenendo qualche giorno fa sugli OGM a Taormina al forum di Confagricoltura.

Nel corso dell'incontro avrebbe infatti sostenuto la necessità di sciogliere i legacci che tengono immobile la ricerca italiana nel settore delle biotecnologie in agricoltura affermando: «Bisogna avere rispetto per la scienza, rispetto che in questo caso coincide con la necessità di modernizzazione del primario». Agli Organismi geneticamente modificati, i magici OGM, secondo il neo premier, bisogna aprire con gradualità, per convincere chi e’ ancora scettico, «ma non si possono piu’ accettare barricate acritiche verso un tipo di agricoltura che il mondo sviluppato ha oramai accettato come assolutamente positiva e funzionale».

Parole belle (parole sante!), ma ricordiamo ancora un certo suo ministro (non della "rissosa" UDC) che non ha fatto altro che, in tema di ricerca, bloccare tutto il bloccabile, in modo quasi peggiore di quanto fatto del suo alter-ego verde Pecoraro Scanio. Staremo a vedere.

Noi qui a BBB! non abbiamo la pretesa certo di fare un governo ombra, ma, nel nostro piccolo, state sicuri che un'occhiata gliela daremo.

Res, non verba. Sarebbe anche ora, o no?

3 commenti:

capemaster ha detto...

Ciao!
scopro solo ora questo blog me ne rammarico.
Sono coinvolto in Progetto Galileo (http://progettogalileo.wordpress.com) e abbiamo finalità sovrapponibili.
Forse è il caso di cominciare a collaborare, no?

Lancillotto ha detto...

Why not!

Scrivici una mail che vediamo come e quando!

Ciao.

bacillus ha detto...

L'uomo è stato scelto. Cosa ne pensate, dunque, del nuovo ministro dell'agricoltura?

Related Posts with Thumbnails